Capitali delle società all’estero: rientro agevolato

di Angelo Facchini

Pubblicato il 2 gennaio 2023

Rientro dei capitali delle società italiane all'estero con regime agevolato. E’ prevista l'applicazione di un'imposta sostitutiva del 9% sugli utili e utili non distribuiti per le partecipazioni detenute all'estero nell'ambito dell'attività di impresa. Anche i contribuenti assoggettati all'IRPEF potranno optare per l'assoggettamento a imposta sostitutiva delle imposte sui redditi con aliquota del 30% degli utili e utili non distribuiti.