Reverse charge: IVA indetraibile per le operazioni inesistenti – Diario Quotidiano del 10 Agosto 2022

di Vincenzo D'Andò

Pubblicato il 10 agosto 2022

Nel DQ del 10 Agosto 2022:
1) Riforma degli ammortizzatori sociali: prime indicazioni per gestire le note di rettifica sulle contribuzioni
2) Reverse charge: Iva indetraibile per l’operazione inesistente
3) PNRR: sospesa l’istruttoria delle domande di partecipazione inviate dalle farmacie rurali localizzate al di fuori dei comuni delle aree interne
4) Ispezione ipotecaria a distanza anche sui documenti cartacei
5) Decreto Trasparenza: nuovi obblighi informativi per i datori di lavoro
6) Sale il limite del fringe benefit da € 258,00 a € 516,00
7) Contenzioso tributario: utilizzabile il materiale probatorio raccolto in sede penale
8) Accertamento con adesione non accolto: sanzioni e interessi calcolati in base a sentenza

Reverse charge: Iva indetraibile per le operazioni inesistenti

La presentazione di fatture fittizie, come qualsiasi altra alterazione di prove, compromette il corretto funzionamento del sistema comune dell'imposta sul valore aggiunto ed è equiparabile a una frode.

 

Quando scatta il diritto ala detrazione IVA?

La Corte di cassazione, richiamando anche l’orientamento della giurisprudenza comunitaria, afferma, con la sentenza n. 22727 del 20 luglio 2022, che il diritto alla detrazione è legato alla realizzazione effettiva della cessione di beni o della prestazione di servizi, per cui, anche in regime di reverse charge, in caso