Il Decreto del MiTE: i chiarimenti dall’Enea sui massimali di spesa

di Nicola Forte

Pubblicato il 21 aprile 2022

La normativa sui bonus edilizi è in perenne evoluzione rendendo difficile pianificare i lavori e capire le reali possibilità di benefici fiscali.
In questo articolo vediamo alcuni importanti chiarimenti Enea sui casi della caldaia a condensazione e della congruità e asseverazione delle spese.

I nuovi massimali di spesa per gli interventi edilizi soggetti a Superbonus

massimali spesa interventi energeticiIl Ministero della Transizione ecologica ha fornito i primi chiarimenti sul decreto del 14 febbraio 2022 avente ad oggetto i massimali di spesa di cui all’Allegato A, riguardanti gli interventi energetici che attribuiscono il diritto alla detrazione del 110 per cento, ma anche in misura inferiore per i lavori non rientranti nel Superbonus.

I nuovi limiti di spesa troveranno applicazione per i titoli edilizi o le comunicazioni (CILAS o CILA) presentate dal 15 aprile 2022.

 

I chiarimenti nelle Faq dell'Enea

Anche in questo caso, per esigenza di celerità, i chiarimenti sono stati forniti utilizzando lo strumento delle FAQ pubblicate sul sito dell’Enea.

Il primo punto da cui occorre partire