Cessione contratto preliminare: applicazione dell’IVA

di Nicola Forte

Pubblicato il 14 marzo 2022

La cessione di contratto preliminare di acquisto immobile è soggetta ad IVA? Il caso della cessione in assenza di corrispettivo ma con caparra versata.

Cessione di contratto preliminare

cessione contratto preliminareLa cessione di contratto preliminare è un’operazione che configura una prestazione di servizi imponibile ai fini Iva, ai sensi dell’art. 3 del D.P.R. n. 633/1972.

L’intera somma percepita ha natura di corrispettivo anche se comprende il rimborso della caparra.

E’ questa la soluzione non condivisibile dell’Agenzia delle entrate.

 

Cessione contratto preliminare senza corrispettivo: quali dubbi

L’indicazione desta notevoli perplessità in quanto la cessione del contratto preliminare è avvenuta senza corrispettivo e l’Agenzia delle entrate ha attribuito alla somma corrisposta per la restituzione della caparra la natura di corrispettivo riqualificando tale somma senza che sussistesse alcuna valida ragione.

 

Il caso in esame: acquisto di immobile con versamento di caparra confirmatoria

Nel caso in esame Tizio si era obbligato ad acquistare da Caio un immo