Codice della Crisi d’impresa e dell’insolvenza rinviato di qualche mese – DL 118 del 24 Agosto 2021

di Redazione

Pubblicato il 26 agosto 2021



Proroga al 16 maggio 2022 Codice della Crisi d'impresa e dell'insolvenza. Pubblichiamo il testo integrale del decreto legge 118/2021.

Proroga al 16 maggio 2022 del Codice della Crisi d'impresa e dell'insolvenza

In Gazzetta Ufficiale n. 202/2021 è stato pubblicato il Decreto Legge 24 agosto 2021 n. 118 (in fondo all'articolo puoi scaricare il testo integrale del Decreto ⇓), in materia di misure urgenti in materia di crisi d’impresa e di risanamento aziendale, nonché ulteriori misure urgenti in materia di giustizia.

In particolare l'articolo 1 del Decreto - intervenendo sull'art. 389 del Codice della Crisi - ha predisposto la proroga dell’entrata in vigore 

gazzetta ufficiale proroga del Codice della crisi d'impresa

dell'importantissimo Codice della crisi d’impresa di cui al D. Lgs. 12 gennaio 2019, n. 14: il Codice entrerà  in vigore il 16 maggio 2022, salvo quanto previsto ai commi 1 -bis e 2.».

Il comma 1-bis ora prevede: «1 -bis  Il titolo II della Parte prima entra in vigore il 31 dicembre 2023.».

Il comma 2 dell'art. 389 (che è quello che detta le regole per l'entrata in vigore del Codice): "Gli articoli 27, comma 1, 350, 356, 357, 359, 363, 364, 366, 375, 377, 378, 379, 385, 386, 387 e 388 entrano in vigore il trentesimo giorno successivo alla pubblicazione nella Gazzetta Ufficiale del presente decreto.".

La proroga pertanto è di soli pochi mesi.

Le imprese saranno affidate ad un professionista esperto capace di aiutarle per il risanamento. 

 

Composizione negoziata

Altra importante novità da segnalare in relazione al Codice della Crisi riguarda l’istituto della composizione negoziata della crisi, finalizzato al risanamento delle imprese in difficoltà, che è poi la ratio di tutta la legge, a cui si accede tramite piattaforma telematica. 

All’imprenditore si affianca un esperto, terzo e indipendente e munito di specifiche competenze, al quale è affidato il compito di agevolare le trattative con i creditori necessarie per il risanamento dell’impresa.

 

L'articolo 2 del nuovo Decreto Legge 118/2021 testualmente recita:

Composizione negoziata per la soluzione della crisi d’impresa
  1. L’imprenditore commerciale e agricolo che si trova in condizioni di squilibrio patrimoniale o economico finanziario che ne rendono probabile la crisi o l’insolvenza, può chiedere al segretario generale della Camera di commercio, industria, artigianato e agricoltura nel cui ambito territoriale si trova la sede legale dell’impresa la nomina di un esperto indipendente quando risulta ragionevolmente perseguibile il risanamento dell’impresa. La nomina avviene con le modalità di cui all’articolo 3, commi 6, 7 e 8.

  2. L’esperto agevola le trattative tra l’imprenditore, i creditori ed eventuali altri soggetti interessati, al fine di individuare una soluzione per il superamento delle condizioni di cui al comma 1, anche mediante il trasferimento dell’azienda o di rami di essa.


26 agosto 2021

Testi relativi al Codice della Crisi? Scopri lo shop di Maggioli Editore >>

 

CommercialistaTelematico,
in collaborazione con l'Università degli Studi di Ferrara, il Consiglio dell’Ordine degli Avvocati di Ferrara e Formazione Maggioli 
presenta

Corso di formazione per Curatori Fallimentari 2021

corso per curatori fallimentari 2021

Percorso di 48 ore da seguire interamente online, accreditato per commercialisti ed avvocati, e con attestato finale.

Il corso si propone di dotare i professionisti delle specifiche competenze teoriche e tecnico-pratiche necessarie per l’esercizio di attività di assistenza legale e amministrativa agli imprenditori in crisi (o ai debitori insolventi) e di consulenza aziendale e programmazione di soluzioni stragiudiziali per la composizione della crisi d’impresa.

 

Offerta fino al 15/09/2021, invece di 790 € + iva, pagherai solo 690 € + iva!   

SCOPRI DI PIU' >>

 

Scarica il testo integrale del Decreto Legge 24 agosto 2021 n. 118 ⇓

Scarica il documento