Genya CFO: la risposta del commercialista alle necessità dell’imprenditore

di Redazione

Pubblicato il 7 maggio 2021



Per essere consulenti servono strumenti di data analysis. È per questo che Wolters Kluwer Tax & Accounting Italia ha sviluppato Genya CFO, la soluzione analitica d’eccellenza.

genya cfo risposta commercialista necessità imprenditore

I vaccini e un inizio di ripristino di condizioni lavorative e commerciali più simili alla normalità di 15 mesi fa, porteranno moltissime aziende a ripensare alle proprie necessità, strutture, condizioni, mercato.

La situazione economica generale mette nelle condizioni di dover fare delle scelte in parte anche coraggiose e in questa situazione l’imprenditore non vuole essere lasciato solo, ha bisogno di appoggio e conforto professionale.

Da sempre il commercialista è la figura principe al fianco dell’imprenditore.

È coinvolto nell’attività perché ne conosce i numeri nel profondo ma al contempo è esterno all’impresa e la può guardare con la dovuta freddezza.

L’imprenditore, piccolo o grande che sia, si aspetta dal suo commercialista l’aiuto all’indirizzo delle risorse e capacità d’impresa nella direzione che maggiormente può garantirgli il successo.

Ma il continuo e incessante proliferare di norme e leggi spesso distoglie il professionista relegandolo ad un ruolo più da studioso della norma da applicare per la realizzazione di un adempimento che di un consulente d’impresa.

Soluzioni di automazione dello Studio e la trasformazione digitale stanno però aiutando il professionista a concentrarsi sulle attività di consulenza e grazie allo sviluppo di soluzioni digitali per l’analisi di dati può oggi disporre con immediatezza di tutto il necessario per le attività di analisi.

Nella post-pandemia la data analytics è, e sarà sempre più, un’attività necessaria e quindi richiesta al commercialista.

Wolters Kluwer Tax & Accounting Italia ha sviluppato, nell’ambito dell’ecosistema Genya, una soluzione perfettamente in grado di sostenere il professionista nell’attività di consulenza all’impresa, Genya CFO.

La ripresa post-Covid porrà, ad esempio, un’infinità di imprese nella condizione di fare ricorso al sistema creditizio.

La necessità dell’imprenditore sarà dunque quella di trovare le necessarie risorse attraverso il miglioramento del rating aziendale andando ad agire sulla qualità informativa del bilancio ed implementando e migliorando i sistemi di pianificazione, gestione e di controllo.

Questa attività è in capo all’imprenditore, al responsabile finanziario e al consulente che li assiste, e spesso queste due ultime figure sono concentrate nel commercialista.

Con l’innovativa soluzione digitale Genya CFO, il commercialista può garantire al suo cliente il monitoraggio costante della situazione economico e finanziaria dell’impresa.

In modo semplice, chiaro e accessibile da ovunque e su qualunque supporto, Genya CFO consente il calcolo automatico di indici di bilancio ed indici di performance nonché l’andamento periodico degli indici.

La soluzione automatizza la proiezione dei flussi di cassa a 6 e 12 mesi e velocizza l’inserimento di dati extra contabili, grazie alla condivisione dell’applicativo con il proprio cliente.

L’innovativa soluzione di Wolters Kluwer Italia predispone con semplicità report sullo “stato di salute” dell’azienda monitorata e sviluppa elementi di grande utilità per tutte quelle aziende, e saranno tante, interessate ad accedere al settore creditizio.

Genya CFO sviluppa il calcolo del rating Finanza.Tech e analizza il rating bancario con i dati della Centrale Rischi e del Medio Credito Centrale.

Un’innovazione digitale che offre concreta risoluzione alle necessità di data analytics e propone addirittura commenti automatici elaborati sulla base dei risultati delle analisi.

Così il professionista sarà nelle condizioni di fornire ai propri clienti analisi sull’andamento del bilancio, del posizionamento rispetto al rating bancario ed ulteriori analisi riguardanti il business dell’azienda.

Il tutto in automatico concretizzando nei fatti il concetto di trasformazione digitale.

 

Redazione

Venerdì 7 maggio 2021