Enti del terzo settore con bilanci differenziati

Proseguono i lavori per la riforma del terzo settore. Siamo ancora in attesa del decreto di attuazione relativo all’istituzione del Registro Unico Nazionale del Terzo settore ma, intanto, il MLPS è intervenuto con specifiche istruzioni in tema di bilanci del terzo settore e fornendo indicazioni sui modelli che saranno obbligatori per i bilanci del 2021.

terzo settore bilanciEnti del terzo settore: inquadramento e normativa bilanci

Si aggiunge un altro tassello alla riforma del terzo settore. In attesa dell’emanazione e della pubblicazione del decreto attuativo sull’istituzione del registro unico nazionale del terzo settore (Runts), è stato pubblicato infatti nella Gazzetta Ufficiale il 18 aprile 2020 n. 102, il decreto del ministero del lavoro e delle politiche sociali del 5 marzo 2020 con la modulistica dei bilanci dedicata agli enti del terzo settore. Con allegato un glossario sulle poste di bilancio.

Il decreto è attuativo dell’articolo 13 del Codice del terzo settore (Dlgs 2 agosto 2017, n. 117), che prevede indicazioni minime sul bilancio da redigere per gli enti del terzo settore che non esercitano la propria attività esclusivamente o principalmente in forma di impresa commerciale. I modelli contenuti nel decreto del 5 marzo 2020 diventeranno obbligatori per rendicontare il bilancio del 2021.

L’articolo 13, rubricato «Scritture contabili e bilancio», del Dlgs 2 agosto 2017, n. 117 e successive modificazioni ed integrazioni indica il contenuto minimo del bilancio che gli enti del terzo settore (Ets) i quali non esercitano la propria attività esclusivamente o principalmente in forma di impresa commerciale. Infatti dispone che il bilancio «deve essere redatto in conformità alla modulistica definita con decreto del Ministro del lavoro e delle politiche sociali, sentito il Consiglio nazionale del Terzo settore».

 In particolare, l’articolo 13, 1 e 2 comma, del Dlgs 2 agosto 2017, n. 117 stabilisce che:

  • gli enti del terzo settore con ricavi, rendite, proventi o entrate comunque denominate non inferiori a 220.000,00 euro devono redigere un bilancio di esercizio formato da stato patrimoniale, rendiconto gestionale e relazione di missione;

 gli enti con ricavi, rendite, proventi o entrate comunque denominate inferiori a 220.000,00 euro possono predisporre un bilancio in forma di rendiconto per cassa.

 

La nuova modulistica di bilancio

Quattro moduli

I modelli che devono essere utilizzati ai fini della redazione del bilancio di esercizio sono:

  • A stato patrimoniale;
  • B rendiconto gestionale;
  • C relazione di missione;
  • D rendiconto di cassa.

 

Bilanci differenti in base a ricavi, rendite, proventi o entrate

Gli enti del terzo settore con ricavi, rendite, proventi o entrate non inferiori a 220.000 euro devono redigere:

  • un bilancio di esercizio con stato patrimoniale, rendiconto gestionale e relazione di missione (principio di competenza economica).

Per chi ha ricavi inferiori a 220.000 euro, basterà:

  • un bilancio in forma di rendiconto per cassa. In questo caso, bisogna escludere le entrate relative al reperimento di fonti finanziarie e ai disinvestimenti, come nel caso di alienazioni a qualsiasi titolo di elementi aventi natura di immobilizzazioni.
    Questi, infatti, come specificato nell’introduzione agli schemi di bilancio, non sono afferenti alla gestione corrente dell’ente.

Avvertenza: In entrambe le fattispecie, il riferimento è al volume di ricavi, proventi o entrate comunque denominate conseguiti come risultanti dal bilancio dell’esercizio precedente.

 

A cura di Cinzia De Stefanis

Lunedì 11 maggio 2020

 

Per proseguire nella lettura dell’articolo clicca sul pdf qui sotto

Contenuto disponibile esclusivamente agli utenti abbonati
Per continuare a leggere il contenuto di questo articolo è necessario essere abbonati. Se sei già un nostro abbonato, effettua il login attraverso il modulo di autenticazione posto in cima alla pagina. Se non sei abbonato o ti è scaduto l'abbonamento, che aspetti?
Condividi:
Maggioli ADV
Gruppo Maggioli
www.maggioli.it
Per la tua pubblicità sui nostri Media:
maggioliadv@maggioli.it www.maggioliadv.it