Fattura Elettronica differita: si può indicare la data dell’ultima operazione del mese

Pubblicato il 25 giugno 2019

La recente Circolare dell'Agenzia delle Entrate ha precisato che non sono variati i termini già previsti per l'emissione delle fatture differite e che nella fattura elettronica - come data di effettuazione dell'operazione - si può indicare la data dell'ultima operazione del mese.

fatturazione elettronica o e-fattura o fattura elettronicaData Fattura Elettronica differita: si può indicare il giorno di effettuazione dell’ultima operazione del mese

L’Agenzia delle entrate ha chiarito, con la circolare n. 14/E del 2019, che la possibilità di trasmettere al Sistema di Interscambio la fattura entro i dieci giorni successivi a quello di effettuazione dell’operazione “non ha creato una nuova od alternativa modalità di emissione differita dei documenti [...]”.

Restano infatti vigenti, anche dal 1° luglio 2019, le prescrizioni contenute nelle successive lettere, da a) a d), dell’articolo 21, comma 4 del decreto Iva, includendo quindi anche il caso della fattura differita.

Il documento di prassi ha spiegato che la possibilità di inviare al sistema di Interscambio - SdI - la f