La posizione finanziaria netta

di Riccardo Bigi

Pubblicato il 13 dicembre 2017

la Posizione Finanziaria Netta (o P.F.N.) o Indebitamento Finanziario Netto rappresenta la somma di tutte le passività di natura finanziaria dell’azienda da valutare al netto delle disponibilità liquide e delle attività ad esse assimilabili: può essere un indicatore molto interessante dello stato di salute finanziaria di un'azienda

 

Il concetto di Posizione Finanziaria Netta e gli elementi che la compongono

La Posizione Finanziaria Netta (o P.F.N.) o Indebitamento Finanziario Netto rappresenta la somma di tutte le passività di natura finanziaria dell’azienda da valutare al netto delle disponibilità liquide e delle attività ad esse assimilabili.

Va evidenziato che la P.F.N. può avere segno positivo (liquidità superiore alle passività finanziarie) oppure negativo (il caso contrario); nel primo si parla solitamente di Liquidità Netta oppure Posizione Finanziaria Netta Positiva mentre, nel secondo, si parla di Indebitamento Finanziario Netto anche se va precisato che non esiste una nomeclatura così netta in materia. E’ importante, in ogni caso, mettere in risalto i singoli elementi analitici che compongono la grandezza anche perché, a volte, per la sua costruzione si possono generare dei fraintendimenti con riguardo ai segni.

I debiti ed i crediti dell’azienda sono suddivisi tra quelli di funzionamento e quelli, invece, di origine finanziaria. I primi derivano dalla normale gestione operativa dell’azienda e fanno parte del concetto di circolante (crediti vs clienti, debiti vs fornitori, vs enti previdenziali, l’erario, i dipendenti) mentre i secondi rientrano nell’a