Termine per la detrazione IVA: il 30 aprile non vale per tutti

Come è noto, il termine per esercitare il diritto alla detrazione dell’IVA sugli acquisti è stato ridotto di due anni dalla modifica all’articolo 19 del Dpr n. 633/72 effettuata dall’art. 2 del DL 50/2017.

In particolare, il Legislatore ha stabilito che il diritto alla detrazione dell’Iva assolta sugli acquisti o sulle importazioni di beni può essere esercitato al più tardi entro il termine di presentazione della dichiarazione Iva relativa all’anno in cui il diritto medesimo è sorto, e non più quindi entro il più lungo termine della dichiarazione relativa al secondo anno successivo a quello di nascita dello stesso. Tutto ciò a decorrere dalle fatture (e bolle doganali) emesse dal 1° gennaio 2017.

E’ altrettanto vero, tuttavia, che tale drastica riduzione riguarda solo la maggioranza delle fattispecie, ma non tutte. Vediamo perché.
 

Regolarizzazione di …

Contenuto disponibile esclusivamente agli utenti abbonati
Per continuare a leggere il contenuto di questo articolo è necessario essere abbonati. Se sei già un nostro abbonato, effettua il login attraverso il modulo di autenticazione posto in alto a destra. Se non sei abbonato o ti è scaduto l'abbonamento, che aspetti?
Maggioli ADV
Gruppo Maggioli
www.maggioli.it
Per la tua pubblicità sui nostri Media:
maggioliadv@maggioli.it www.maggioliadv.it