ll labirinto della fase transitoria dello split payment

Pubblicato il 6 luglio 2017

siamo ai primi giorni di luglio e l'allargamento dello split payment è diventato operativo. Al momento stiamo vivendo una fase transitoria: il caso delle fatture emesse dai professionisti, il problema delle fatture già emesse prima della nuova disciplina, le date di versamento dell'IVA derivante da split payment

Commercialista_Telematico_Post_1200x1200px_Manovra_CorrettivaIl decreto del Ministero dell’Economia e delle finanze del 27 giugno scorso, emanato in attuazione delle disposizioni relative allo split payment, ha previsto che gli adempimenti collegati al meccanismo entrassero in vigore con gradualità. In questo articolo vediamo i principali problemi di questa fase transitoria dello split payment.

L’articolo 2 del decreto ha differito il versamento dell’Iva oltre i termini ordinari (il 16 del mese successivo), ma la disposizione, la cui finalità è sicuramente lodevole, può essere in alcuni casi di difficile applicazione. Possono verificarsi diverse situazioni e il differimento dei termini in alcuni casi potrebbe non essere valido.

Questa conclusione si desume dalla lettura dell’art. 2, c. 2, del decreto di attuazione. In particolare il differimento dei termini di versament