Focus sulle deduzioni IRAP 2017

dedichiamo questo focus di 5 pagine alla gestione delle deduzioni IRAP per la dichiarazione 2017 (periodo d’imposta 2016): la deduzione per il lavoro dipendente, quella per il cuneo fiscale e quella derivante dal valore della produzione

Modello Redditi 2017 LoghiLe novità di cui alla compilazione del frontespizio sono le seguenti:

a) casella art. 13-bis: tale spazio deve essere barrato dai soggetti (sono escluse le microimprese), che redigono il bilancio in base alle disposizioni contenute nei nuovi principi contabili, per i quali opera la proroga di 15 giorni dal termine per la presentazione della dichiarazione IRAP come disposto dal Decreto Legge n. 244-2016;

b) casella dichiarazione integrativa: prevista una sola casella riferita alle dichiarazioni integrative sia per le dichiarazioni a favore che per le dichiarazioni a sfavore del contribuente (si applica il termine di presentazione lungo per ambedue le tipologie) come previsto dalla nuova normativa di cui al Decreto Legge n.193-2016).

NUOVA SEZIONE IS E DICHIARAZIONE INTEGRATIVA

Nel quadro IS è stata prevista una sezione da compilare in caso di avvenuta presentazione nell’anno di eventuali dichiarazioni integrative al fini di esporre eventuali crediti da utilizzare (nello stesso tempo è stata soppressa la sezione ERRORI CONTABILI).

IL DECRETO LEGISLATIVO N. 139-2015 E LA SOPPRESSIONE DELL’AREA STRAORDINARIA

Come noto il Decreto in oggetto ha disposto la soppressione della gestione straordinaria del bilancio rendendo necessaria la modifica del modello IRAP 2017.

Le novità sono le seguenti :

a) dal 2016 le plusvalenze e le minusvalenze derivanti dalla cessioni di immobili non strumentali, che costituivano componenti straordinari rilevanti ai fini IRAP, dal 2016 sono classificate rispettivamente nella voce A.5 Altri ricavi e proventi e B.14 Oneri diversi di gestione del conto economico, sono stati eliminati dal modello IRAP i righi ad esse dedicate quali variazioni in aumento e in diminuzione.

LE DEDUZIONI IRAP 2017 PER IL PERSONALE

Le deduzioni del costo del personale vanno indicate in dichiarazione attraverso la compilazione dei seguenti righi :

-IS 1: deduzione contributi Inail;

-IS 2: deduzione forfetaria da euro 7.500 a euro 13.500 per ciascun dipendente assunto con contratto a tempo indeterminato; limite aumentato a euro 15.000 ovvero 21.000 per i lavoratori che si trovano nelle aree svantaggiate ovvero per coloro che hanno meno di 35 anni o per i lavoratori di sesso femminile (al rigo IS2) vi è la nuova colonna relativa ai lavoratori agricoli al fine di indicare la deduzione specifica già compresa nella colonna 4;

-IS 3: deduzione contributi previdenziali ;

-IS 4: deduzione spese per apprendisti,disabili,personale assunto con contratto di formazione lavoro e per gli addetti alla ricerca e sviluppo.

IS 5 : deduzione euro 1.850 fino a 5 dipendenti se componenti positivi IRAP inferiori ad euro 400.000;

IS 6: deduzione per incremento occupazionale massimo 15.000 euro per nuovo assunto.

Continua a leggere il Focus sulle deduzioni IRAP 2017 nel pdf…

Contenuto disponibile esclusivamente agli utenti abbonati
Per continuare a leggere il contenuto di questo articolo è necessario essere abbonati. Se sei già un nostro abbonato, effettua il login attraverso il modulo di autenticazione posto in cima alla pagina. Se non sei abbonato o ti è scaduto l'abbonamento, che aspetti?
Condividi:
Maggioli ADV
Gruppo Maggioli
www.maggioli.it
Per la tua pubblicità sui nostri Media:
maggioliadv@maggioli.it www.maggioliadv.it