Le procedure per la cancellazione dagli archivi VIES

Pubblicato il 27 giugno 2017

Il Fisco ha lanciato una campagna per la cancellazione dagli archivi VIES di quei soggetti non idonei ad effettuare operazioni intracomunitarie senza addebito dell'IVA in fattura. Ricordiamo che sono numerosi i casi di violazioni alla normativa IVA che riguardano la fittizietà delle operazioni intracomunitarie.

Voluntary DisclosureL’Agenzia delle entrate sta per avviare i controlli formali e sostanziali nei confronti dei soggetti titolari di partita Iva in attuazione della previsione di cui all’art. 35, comma 15–bis del D.P.R. n. 633/1972. La finalità dei controlli è quella di impedire ai soggetti, “appositamente” costituiti per partecipare attivamente alle frodi nell’ambito dell’Iva, di continuare a commettere illeciti. Pertanto se le verifiche sortiranno effetto positivo l’Agenzia delle entrate provvederà a cancellare d’ufficio i predetti soggetti.

L’Agenzia delle entrate ha disciplinato espressamente con apposito provvedimento direttoriale (n. 110418 del 12 giugno 2017) i criteri e le modalità di ces