Arriva lo split payment anche per i professionisti: ecco le conseguenze negative

di Gianfranco Costa

Pubblicato il 8 maggio 2017

l'allargamento dello split payment è una notizia negativa per i professionisti che diventano soggetti dal prossimo 1 luglio a tale nuovo obbligo

Commercialista_Telematico_Post_1200x628px_StressA partire dal prossimo 1 luglio il meccanismo dello split payment di cui all’articolo 17- ter del D.P.R. n. 633/1972, finora adottato dai fornitori per i quali vige l’obbligo di esporre l’IVA in fattura nell’ambito di forniture a favore della Pubblica Amministrazione, verrà esteso anche a:

  1. professionisti;

  2. società quotate;

  3. società controllate dagli Enti pubblici.

Con specifico riferimento ai professionisti, l’applicazione di tale nuova prescrizione fiscale, comporta l‘obbligo di emettere le fatture indicando l’imposta e riportando l’annotazione “separazione dei pagamenti”, cosicché l’IVA corrisposta dall’Ente destinatario della fattura ai loro fornitori sarà versata dirett