Omessa dichiarazione: può essere incolpato il professionista incaricato della presentazione? I presupposti di colpa del contribuente

La Corte di Cassazione, con l’Ordinanza n. 13709 del 05.07.2016 ha espresso interessanti considerazioni in tema di responsabilità del contribuente anche in caso di mandato al professionista per adempiere ai propri obblighi fiscali.
Nel caso di specie il contribuente ricorreva nei confronti dell’Agenzia delle entrate, per la cassazione della sentenza della Commissione Tributaria Regionale, che, in riforma della sentenza di primo grado, aveva affermato la legittimità dell’avviso di accertamento
Nel ricorrere davanti alla Suprema Corte, il contribuente deduceva, tra le altre, la violazione e falsa applicazione dell’art. 6 del D.lgs. n. 472/1997, non essendosi i giudici di appello pronunciati sull’eccepita illegittimità delle sanzioni applicate per omessa presentazione della dichiarazione dei redditi relativa all’anno 2007, essendo stata allegata la colpa del professionista …

Contenuto disponibile esclusivamente agli utenti abbonati
Per continuare a leggere il contenuto di questo articolo è necessario essere abbonati. Se sei già un nostro abbonato, effettua il login attraverso il modulo di autenticazione posto in alto a destra. Se non sei abbonato o ti è scaduto l'abbonamento, che aspetti?
Maggioli ADV
Gruppo Maggioli
www.maggioli.it
Per la tua pubblicità sui nostri Media:
maggioliadv@maggioli.it www.maggioliadv.it