Dichiarazione d’intento per gli esportatori abituali: dall’1 marzo 2017 si devono utilizzare i nuovi modelli e le regole si complicano

di Mario Agostinelli

Pubblicato il 10 gennaio 2017

il prossimo 1 di marzo cambia il modello delle dichiarazioni d'intento; cambia anche la sostanza della comunicazione: gli esportatori abituali ed i loro fornitori saranno obbligati ad un aggravio di lavoro amministrativo per la gestione con le nuove regole!

bazar_of_athensL’Agenzia delle Entrate, con provvedimento del 2 dicembre 2016, ha approvato i nuovi modelli per le dichiarazioni di intento che devono essere utilizzati per le operazioni a decorrere da quelle poste in essere dalla data del 1° marzo 2017.

Con la risoluzione n.