Liberi professionisti e Casse di previdenza

Generalmente, in questo periodo di dichiarazione dei redditi, tendiamo ad accantonare le problematiche inerenti le casse di previdenza dei professionisti, con esclusione della cassa Geometri che da qualche anno è stata allocata nel quadro R del Modello Unico. In questo intervento cercheremo di sintetizzare per le varie Casse quelli che sono i termini e le modalità di versamento.
Le professioni le cui Casse vengono prese in considerazione in questo intervento sono:

Cassa Forense;

ENPACL (Consulenti del Lavoro);

Cassa Dottori Commercialisti;

Cassa Ragionieri;

InarCassa (Ingegneri ed Architetti Liberi Professionisti);

Cassa Geometri;

ENPAM (Medici);

ENPAPI (Professioni Infermieristiche);

INPGI (Giornalisti – con particolare riferimento a liberi professionisti e co.co.co.);

ENPAF (Farmacisti);

INPAV (Veterinari);

ENPAGI (Psicologi);

EPPI (Periti industriali);

ENPAIA (Periti agrari);

EPAP (Attuari, Chimici, Geologi, i Dottori Agronomi e i Dottori Forestali).

Passiamo ora nel dettaglio le regole delle singole Casse di previdenza.
Cassa Forense
La Cassa di previdenza degli avvocati prevede che entro il 31.07.2015 debba essere versata la 1ª rata del conguaglio riferito ai proventi professionali dichiarati ai fini fiscali per il 2014. Si rammenta che dal 2013 il contributo soggettivo è interessato dalle seguenti aliquote:

contributo soggettivo:

redditi professionali netti fino a euro 97.850 per il 2015 e 98.050 per il 2016: 14%;

sul reddito eccedente le soglie del punto precedente: 3%.

Contributo soggettivo minimo

Riduzione alla metà per i primi sei anni qualora l’iscrizione alla Cassa decorra da prima del compimento del 35° anno di età.

Per i primi otto anni di iscrizione alla Cassa coincidenti con l’iscrizione all’Albo, a prescindere dall’età anagrafica del professionista, il contributo minimo soggettivo dovuto ai sensi dell’art. 7 del regolamento di attuazione art. 21, verrà riscosso per metà a mezzo M.Av. nell’anno di competenza (con riconoscimento di soli 6 mesi di anzianità contributiva)e per l’altra metà residua (con riconoscimento di ulteriori 6 mesi) con la seguente modalità:

in via obbligatoria, in autoliquidazione nell’anno successivo, qualora il reddito professionale prodotto sia pari o superiore a €10.300,00;

in via facoltativa entro l’ottavo anno di iscrizione, qualora il reddito sia inferiore al suddetto parametro, tramite bollettino M.Av. con scadenza 31 dicembre, da generare e stampare autonomamente, collegandosi al sito www.cassaforense.it – “Accessi riservati – posizione personale – M.Av. – Contributo soggettivo facoltativo”. 

contributo integrativo:

da calcolare sul volume d’affari professionale ai fini IVA: 4%.

Contributo integrativo minimo

non dovuto per il periodo di praticantato nonché per i primi cinque anni di iscrizione alla Cassa, in costanza di iscrizione all’Albo.

ridotto alla metà per i successivi quattro anni, qualora l’iscrizione alla Cassa decorra da prima del compimento del 35° anno di età.

Tutti gli avvocati ed i praticanti iscritti alla Cassa devono corrispondere:

Contributo minimo soggettivo (per il 2016: € 2.815,00, salvo le agevolazioni previste per i primi anni di iscrizione)

Contributo minimo integrativo (per il 2016: € 710,00, salvo le agevolazioni previste per i primi anni di iscrizione)

Contributo di maternità (per il 2016: € 43,00).

LA CONTRIBUZIONE DEI PENSIONATI ATTIVI

I PENSIONATI DI VECCHIAIA ISCRITTI ALLA CASSA

Gli avvocati pensionati di vecchiaia iscritti alla Cassa, a decorrere dall’anno solare successivo alla maturazione del diritto a pensione, non sono tenuti a corrispondere i contributi minimi soggettivo ed integrativo (resta dovuto il contributo di maternità da …

Contenuto disponibile esclusivamente agli utenti abbonati
Per continuare a leggere il contenuto di questo articolo è necessario essere abbonati. Se sei già un nostro abbonato, effettua il login attraverso il modulo di autenticazione posto in cima alla pagina. Se non sei abbonato o ti è scaduto l'abbonamento, che aspetti?
Condividi:
Maggioli ADV
Gruppo Maggioli
www.maggioli.it
Per la tua pubblicità sui nostri Media:
maggioliadv@maggioli.it www.maggioliadv.it