Il venditore a domicilio: aspetti contrattuali, fiscali e previdenziali

la vendita a domicilio è una particolare forma di commercio che si realizza mediante il lavoro di un incaricato alle vendite che normalmente agisce senza un vincolo di subordinazione e fuori dall’inquadramento degli agenti di commercio: aspetti principali di questo tipo di vendita, aspetti fiscali, disciplina IVA, analisi delle autorizzazioni amministrative, del particolare regime fiscale e contributivo privilegiato

 

La vendita a domicilio è una particolare forma di commercio che si realizza mediante il lavoro di un incaricato alle vendite che normalmente agisce senza un vincolo di subordinazione e fuori dall’inquadramento degli agenti di commercio.

Tale attività non prevede vincoli di subordinazione e di orari e può quindi essere svolta da una moltitudine di soggetti tra cui: studenti, pensionati, lavoratori part-time, lavoratori full-time con lo scopo di arrotondare lo stipendio.

Contenuto disponibile esclusivamente agli utenti abbonati
Per continuare a leggere il contenuto di questo articolo è necessario essere abbonati. Se sei già un nostro abbonato, effettua il login attraverso il modulo di autenticazione posto in cima alla pagina. Se non sei abbonato o ti è scaduto l'abbonamento, che aspetti?
Condividi:
Maggioli ADV
Gruppo Maggioli
www.maggioli.it
Per la tua pubblicità sui nostri Media:
maggioliadv@maggioli.it www.maggioliadv.it