Notifica: relata e atto devono essere trasparenti, respinto il ricorso dell’Agenzia delle entrate

di Enzo Di Giacomo

Pubblicato il 24 settembre 2015

la notifica è considerata inesistente allorché manca il collegamento tra la relazione di notifica e il soggetto destinatario dell’atto

 

La notifica è inesistente allorché manca il collegamento tra la relazione di notifica e il soggetto destinatario dell’atto.

Il principio sopra esposto è contenuto nella sent. n. 15423/2015 Cass. da cui emerge che quando è impossibile affermare, per difetto assoluto di elementi sicuri ed univoci di rinvio dalla relata all’atto da notificare, l’esistenza di un collegamento della prima con il secondo, la notifica è inesistente.

 

Notifica dell’atto: relata di notifica

La relata di notifica costituisce la certificazione dell'avvenuta notifica che l'ufficiale giudiziario deve apporre in calce all'originale e alla copia dell'atto. Le indicazioni contenute nella relata (che ha natura di atto pubblico) valgono come prova fino a querela di falso.

La relata deve indicare il soggetto destinatario a cui è consegnata la copia, la sua qualità (ad esempio: familiare convivente, portiere) ed il luogo della consegna. Se la notifica non ha buon fine, nella medesima r