Interpello disapplicativo e accertamento contro una società di comodo

se una società fa ricorso contro il diniego di interpello disapplicativo della normativa sulla cosiddette società di comodo e vince il giudizio di merito, allora il Fisco non può procedere ad accertamento contro il contribuente (C.T.P. di Lecce, segnalata dall’avv. Maurizio Villani)

Scarica il documento allegato
Condividi:
Maggioli ADV
Gruppo Maggioli
www.maggioli.it
Per la tua pubblicità sui nostri Media:
maggioliadv@maggioli.it www.maggioliadv.it