Tardivo versamento senza sanzioni: il caso dell'IRAP

Il tardivo versamento dell’imposta è legittimato quando nel periodo interessato si è verificata notevole incertezza normativa che ha causato il ritardato pagamento.
Il principio è contenuto nella sent. n. 2963/2014 della CTR Roma da cui emerge che il tardivo versamento dell’Irap (2006) rientra nell’ambito di applicazione delle disposizioni contenute nello statuto del contribuente ed è dovuta per i contasti dottrinari circa la compatibilità di tala imposta con l’art. 31 della direttiva comunitaria n. 77/388/CE.
L’I.R.A.P., disciplinata dal D.Lgs. n. 446/1997, è un’imposta regionale, a carattere reale ed indeducibile dalle imposte personali sul reddito.
I soggetti tenuti al pagamento dell’IRAP sono tutti quelli che esercitano in modo abituale e continuativo un’attività autonomamente …

Contenuto disponibile esclusivamente agli utenti abbonati
Per continuare a leggere il contenuto di questo articolo è necessario essere abbonati. Se sei già un nostro abbonato, effettua il login attraverso il modulo di autenticazione posto in alto a destra. Se non sei abbonato o ti è scaduto l'abbonamento, che aspetti?
Maggioli ADV
Gruppo Maggioli
www.maggioli.it
Per la tua pubblicità sui nostri Media:
maggioliadv@maggioli.it www.maggioliadv.it