Quando la trasformazione è elusiva...

L’art. 37-bis del DPR 600/1973 stabilisce che è inopponibile all’Amministrazione Finanziaria il comportamento fiscale assunto al solo fine di ricavare un indebito vantaggio fiscale
Con la Risoluzione n. 84/E del 27 novembre 2013 l’Agenzia delle Entrate ha puntualizzato che la trasformazione da S.r.l. a società semplice, quando considerata operazione fiscalmente elusiva, comporta, sul piano fiscale, un “ritorno al passato” nel senso che si applica l’articolo 37-bis del DPR 600/73 e vengono quindi disconosciuti i vantaggi ottenuti e viene richiesta la maggiore imposta dovuta. Pertanto, sul piano fiscale si dovrà comportare come una Srl, mentre sul piano civilistico continuerà ad essere una società semplice.

Premessa
L’istanza di interpello è stata presentata da una società cui l’Ufficio dell’Agenzia delle Entrate aveva contestato il carattere elusivo di un’operazione di ristrutturazione societaria che prevedeva, tra l’altro, la trasformazione dell’istante da società a responsabilità limitata in società semplice.
L’Ufficio, in particolare, con avviso di accertamento relativo all’anno 2007, seguito dall’atto di adesione, aveva disconosciuto gli effetti fiscali della predetta trasformazione, rideterminando il reddito imponibile ai fini Ires ed Irap, mediante l’applicazione del regime tributario proprio delle società di capitali.
Con la Risoluzione n. 84/E del 27 novembre 2013 l’Agenzia delle Entrate ha precisato che una trasformazione da Srl a società semplice, se considerata elusiva dal Fisco, comporta sul piano fiscale un “ritorno al passato”, nel senso che si applica l’art. 37-bis del DPR 600/1973 e vengono quindi disconosciuti i vantaggi ottenuti e vene richiesta la maggiore imposta dovuta. La trasformazione resta valida dal punto di vista civilistico. Pertanto dal punto di vista fiscale si dovrà comportare come una Srl mentre dal punto di vista civilistico si comporterà come una società semplice e non potrà optare per il consolidato fiscale nazionale né aderire alla procedura di liquidazione dell’Iva di gruppo, regimi entrambi preclusi alle società semplici.

L’operazione elusiva
Il carattere dell’elusione è quello di un “risparmio d’imposta asistematico”.
La fattispecie elusiva contiene operazioni che sono realmente concluse tra le parti e non comporta artifici o raggiri. Gli schemi negoziali in essa realizzati sono però concatenati in modo tale da realizzare vantaggi asistematici, e perciò indebiti.
Il risparmio d’imposta a carattere “elusivo” è solamente quello che, anche se non espressamente, il sistema disapprova o vieta. Tale divieto implicito comporta grandi difficoltà a contestare nei comportamenti posti in essere qualche profilo di illegittimità; la norma antielusiva dell’articolo 37-bis appare dunque congegnata soprattutto quale incoraggiamento rivolto ai contribuenti, per un approccio preventivo e non contenzioso alle problematiche fiscali.
L’art. 37-bis consente all’Amministrazione Finanziaria di disconoscere i vantaggi tributari conseguiti mediante atti, fatti e negozi, collegati tra loro, che siano privi di valide ragioni economiche, diretti ad aggirare obblighi o divieti previsti dall’ordinamento tributario, nonché ad ottenere riduzioni di imposte o rimborsi altrimenti indebiti.
Il primo effetto derivante dalla condotta elusiva è definito in termini di inopponibilità all’Amministrazione finanziaria degli atti, fatti e negozi elusivi; il secondo effetto prevede che l’Amministrazione finanziaria disconosca i vantaggi tributari e possa sancire il pagamento delle imposte determinate in base alle disposizioni eluse, al netto delle imposte dovute per effetto…

Contenuto disponibile esclusivamente agli utenti abbonati
Per continuare a leggere il contenuto di questo articolo è necessario essere abbonati. Se sei già un nostro abbonato, effettua il login attraverso il modulo di autenticazione posto in cima alla pagina. Se non sei abbonato o ti è scaduto l'abbonamento, che aspetti?
Condividi:
Maggioli ADV
Gruppo Maggioli
www.maggioli.it
Per la tua pubblicità sui nostri Media:
maggioliadv@maggioli.it www.maggioliadv.it