Principio di competenza: rimedi per costi e ricavi erroneamente contabilizzati

di Cinzia Bondì

Pubblicato il 7 dicembre 2013



l'errore contabile è sempre dietro l'angolo, cosa succcede quando occorre correggere un errore commesso in un esercizio precedente? Quali sono le conseguenze fiscali di tale correzione?

L’Agenzia delle Entrate ha chiarito che sussiste la possibilità per il contribuente di recuperare un componente negativo di reddito non contabilizzato nell’anno d’imposta di competenza e/o di assoggettare a tassazione un componente positivo anch’esso non rilevato nell’anno d’imposta corretto...

Scarica il documento