In arrivo la possibilità di rateizzazione decennale della riscossione

di Sandro Cerato - Il Caso del Giorno

Pubblicato il 5 novembre 2013

per agevolare le rateazioni dei tributi iscritti a ruolo, è in arrivo il decreto di attuazione delle novità apportate dal "Decreto del fare", che permette la riscossione dilazionata fino a 120 rate

La dilazione delle somme iscritte a ruolo rappresenta un istituto “premiale” che permette, in presenza di determinati presupposti, la ripartizione rateale delle somme richieste in pagamento dall’Ente incaricato alla riscossione. L’impianto normativo in materia di rateazione dei ruoli attualmente prevede:

  • la possibilità di rateizzare gli importi a qualsiasi titolo richiesti mediante cartella di pagamento o accertamento “esecutivo” sino ad un massimo di 72 rate mensili, se sussiste lo stato di temporanea difficoltà finanziaria (dilazione ordinaria);

  • la possibilità di domandare che il predetto piano di differimento sia prorogato per una sola volta sino ad un ulteriore periodo e fino a 72 mesi, qualora il debitore dimostri il peggioramento della difficoltà economica e ove non sia intervenuta la decadenza dalla dilazione ( dilazione prorogata).

Sul punto, si rammenta che, la direttiva Equit