Quando l’avvocato non paga IRAP

di Enzo Di Giacomo

Pubblicato il 21 febbraio 2013

il libero professionista avvocato che non dispone dei requisiti di autonoma organizzazione non è soggetto al pagamento dell'IRAP

Il professionista (avvocato) che opera senza una autonoma organizzazione non è soggetto al pagamento dell’Irap. Quanto precede è contenuto nella sent. 28 novembre 2012, n. 21228 della Suprema Corte, da cui emerge che compete al Fisco, ai fini dell’applicazione dell’imposta, provare l’utilizzo dell’organizzazione dello studio legale nel compimento dell’attività di amministratore di società.

 

Irap: requisiti giuridici

Con la decisione in esame la giurisprudenza di legittimità ha riaffermato la spettanza del rimborso Irap al lavoratore autonomo che non si avvale di un’organizzazione autonoma pur disponendo di beni strumentali di un certo valore.

La contestata imposta, introdotta con il D Lgs n. 446/1997, grava sui lavoratori autonomi o imprenditori i quali svolgono l’attività mediante una “organizzazione autonoma” che sussiste solo ove il contribuente impieghi beni strumentali eccedenti il minimo indispensabile per l’esercizio della stessa in assenza di organizzazione oppure si