Sindaco unico e revisore unico nelle Srl: dubbi interpretativi

di Sandro Cerato - Il Caso del Giorno

Pubblicato il 26 novembre 2012

la posizione del sindaco unico o del revisore unico nelle Srl continua a lasciare dubbi per quanto riguarda il controllo sull'attività della società

Il D.L. 9 febbraio 2012 n. 5 convertito nella Legge. 4 aprile 2012 n. 35 - intervenendo sull’assetto dei controlli societari delle società a responsabilità limitata - ha previso la possibilità di nominare il sindaco unico in luogo dell’organo collegiale, ovvero in alternativa alla nomina dell’organo di controllo unipersonale o collegiale, la possibilità di nominare un revisore unico. In altri termini, è riconosciuta ai soci delle s.r.l. la possibilità di scegliere tra tre diverse soluzioni di controllo:

  • una struttura di controllo solo interno, con la nomina di un organo di controllo, unipersonale o collegiale, che svolga sia la funzione di controllo sulla gestione, sia la revisione legale;

  • una struttura di controllo solo esterno mediante la nomina di un revisore (società di revisione), che svolga la sola revisione legale;

  • una struttura di controllo interno ed esterno attraverso la nomina sia dell’organo di control