Le nuove opportunità offerte dalla “Trasparenza Fiscale”

di Cosimo Turrisi

Pubblicato il 5 marzo 2012

la manovra Salva-Italia intende introdurre un regime premiale per favorire la trasparenza, introdotto nell’ordinamento con l’obiettivo principale di promuovere la trasparenza e fare emergere l’imponibile, in parallelo con le disposizioni restrittive in materia di antiriciclaggio previste per la circolazione del contante: semplificazioni di tipo amministrativo, assistenza negli adempimenti fiscali da parte dell’Amministrazione Finanziaria, accelerazioni in taluni istituti fiscali, esclusione o riduzione dei termini di decadenza nell’attività accertativa, il tutto condizionato all’invio telematico di specifici documenti, all’utilizzo di un conto corrente dedicato ed al rispetto della normativa antiriciclaggio...

Il decreto legge n. 201 del 6 dicembre 2011 convertito dalla Legge n. 214 del 22 dicembre 2011, il cosiddetto “salva Italia”, nel Titolo III “consolidamento dei conti pubblici”, Capo I “misure per l’emersione della base imponibile e la trasparenza fiscale” prevede all’articolo 10 un regime premiale per favorire la trasparenza, introdotto nell’ordinamento con l’obiettivo principale di promuovere la trasparenza e fare emergere l’imponibile, in parallelo con le disposizioni restrittive in materia di antiriciclaggio previste per la circolazione del contante.

Le disposizioni prevedono semplificazioni di tipo amministrativo, assistenza negli adempimenti fiscali da parte dell’Amministrazione Finanziaria, accelerazioni in taluni istituti fiscali, esclusione o riduzione dei termini di decadenza nell’attività accertativa, condizionando il tutto all’invio telematico di specifici documenti, all’utilizzo di un conto corrente dedicato ed al rispetto della normativa antiriciclaggio.

 

Il regime premiale

I soggetti che svolgono attività artistica o professionale ovvero attività di impresa in forma individuale o con le forme associative di cui all’articolo 5 del TUIR (società di persone) sia che adottino la contabilità ordinaria che quella semplificata, fruiscono del regime, mentre restano escluse le società di capitali.

Le condizioni per fruire del regime premiale, sono:

  1. l’invio telematico all’Amministrazione Finanziaria dei corrispettivi, delle fatture attive e passive, oltre che delle risultanze di acquisti e vendite non soggetti a fattura, direttamente o in alternativa avvalendosi di un intermediario abilitato, quali Dottori Commercialisti, Consulenti del Lavoro, centri autorizzati alla assistenza fiscale, e gli altri soggetti individuarti dall’ar