La comunicazione dei finanziamenti e capitalizzazioni dei soci

a fine marzo le società dovranno comunicare al Fisco anche i dati dei finanziamenti e delle capitalizzazioni effettuate dai soci, unitamente alla comunicazione dei beni di impresa concessi in godimento ai soci; analizziamo nel dettaglio (l’approfondimento è di 18 pagine) tutte le problematiche relative alla comunicazione dei dati sui finanziamenti e versamenti dei soci

Il prossimo 2 aprile (essendo il 31 marzo sabato) scade il termine per la trasmissione telematica della comunicazione relativa anche ai finanziamenti e alle capitalizzazioni effettuate dai soci, unitamente alla comunicazione dei beni di impresa concessi in godimento ai soci e ai familiari del’imprenditore.

La disciplina relativa a tale comunicazione non è del tutto chiara ed è resa ancor più complicata da una risposta recentemente fornita dall’Agenzia delle entrate nel corso di un incontro con la stampa specializzata.

Nel presente pezzo si cercherà di analizzare quali sono le questioni ancora irrisolte che meritano un approfondimento da parte della stessa Agenzia delle entrate, fornendo anche una serie di indicazioni operative (acquisizione dati, prospetti…).

Contenuto disponibile esclusivamente agli utenti abbonati
Per continuare a leggere il contenuto di questo articolo è necessario essere abbonati. Se sei già un nostro abbonato, effettua il login attraverso il modulo di autenticazione posto in cima alla pagina. Se non sei abbonato o ti è scaduto l'abbonamento, che aspetti?
Condividi:
Maggioli ADV
Gruppo Maggioli
www.maggioli.it
Per la tua pubblicità sui nostri Media:
maggioliadv@maggioli.it www.maggioliadv.it