Quando la società diventa unipersonale...

gli adempimenti nel caso in cui un socio di S.r.l. compri tutte le quote degli altri soci e diventi unico socio

Quesito:

Salve Rag. Mazzanti, io sono alle prese con una cessione di quota di una srl, i soci attualmente sono dueed un socio cederebbe la sua quota all’altro socio, diventerebbe quindi una srl unipersonale.

Il quesito che voglio sottoporle è il seguente: siccome finora sono stati versati solo i decimi del capitale (25%) all’atto della costituzione qualche anno fa, con l’uscita di scena del socio e quindi venendo meno lapluralità dei soci, l’unico socio rimasto quanto tempo ha per versare l’intero capitale sottoscritto maad oggi non ancora versato? O meglio è possibile nell’atto prevedere una scadenza entro la quale versare oppure deve essere contestuale alla iscrizione della variazione alla c.c.i.a.a.?

Inotre mi chiedevo se è possibile che il socio che rimane, in luogo del versamento dei restanti decimi possa rinunciare ad un credito che egli stesso vanta verso la società ed imputare tale credito a capitale, tenga presente si tratta di un debito di natura commerciale.

Contenuto disponibile esclusivamente agli utenti abbonati
Per continuare a leggere il contenuto di questo articolo è necessario essere abbonati. Se sei già un nostro abbonato, effettua il login attraverso il modulo di autenticazione posto in cima alla pagina. Se non sei abbonato o ti è scaduto l'abbonamento, che aspetti?
Condividi:
Maggioli ADV
Gruppo Maggioli
www.maggioli.it
Per la tua pubblicità sui nostri Media:
maggioliadv@maggioli.it www.maggioliadv.it