Le spese d’uso degli autoveicoli: aspetti operativi e contabili

Le spese d’uso degli autoveicoli

La deduzione dei costi e la detrazione dell’I.V.A. connessa all’uso degli autoveicoli è differentemente articolata a seconda che gli autoveicoli abbiano la caratteristica di beni ad uso:
– esclusivamente aziendale;
– in parte aziendale e in parte extraaziendale;
– totalmente extra-aziendale.

E ciò in totale superamento della normativa precedente che dava rilievo ai fini della deducibilità/detraibilità, alle caratteristiche tecniche dell’autoveicolo (vale a dire alla classificazione data al veicolo dalla Motorizzazione Civile) che poteva classificarsi in:
– autoveicolo industriale (detto anche autocarro);
– autoveicolo ad uso promiscuo destinato al trasporto di cose e persone;
– Autovetture destinate al trasporto di persone.

Questa classificazione per lungo tempo è stata foriera di equivoci che hanno consentito di fruire di deduzioni / detrazioni basate non sull’uso e sulla destinazione produttiva, ma sulla classificazione nominale del mezzo. Di qui, le norme che si sono succedute nel tempo che in via restrittiva, non ammettevano alcuna detrazione I.V.A. sulle autovetture (anche su
quelle di rappresentanza). La detrazione dell’I.V.A., infatti, era consentita solo agli automezzi classificati “autocarro” e ciò indipendentemente dall’uso che se ne faceva in azienda e dell’indispensabilità del mezzo per l’economia dell’impresa che lo possedeva.

Alcuni interventi fatti anche su normative non tributarie (ad esempio, sul Codice della Strada) hanno introdotto delle limitazioni d’uso ai veicoli classificati “autocarro”, impedendo la circolazione degli stessi in giornata festiva o domenicale, pena il sequestro del veicolo e limitando l’accesso e l’uso degli stessi al titolare o ai collaboratori dell’impresa, abilitati all’uso.

L’assetto normativo attuale

Cosa prevedono le norme vigenti in materia di deduzione / detrazione dei veicoli?
Attualmente, la detraibilità dell’Iva auto e la deducibilità dei costi auto seguono il criterio dell’utilizzo piu’ o meno esclusivo.
Unitamente alla deducibilità integrale, coesistono la deducibilità al 40% per la quasi generalità di contribuenti, quella all’80% per gli agenti di commercio, di un solo veicolo per il professionista, e cosi via. La norma che stabilisce la detraibilità dell’ IVA sugli acquisiti di veicoli stradali è l’art. 19-bis1 del D.P.R. 26 ottobre 1972, n. 633 così come modificato dalla Finanziaria 2008 per essere adeguato alla normativa UE. Il testo in vigore prevede…==> CONTINUA… LEGGI LA VERSIONE INTEGRALE – 9 pagine – NEL PDF QUI SOTTO==>

***

vedi anche: Applicabilità dell’IVA nelle cessioni di autoveicoli usati

Scarica il documento allegato
Condividi:
Maggioli ADV
Gruppo Maggioli
www.maggioli.it
Per la tua pubblicità sui nostri Media:
maggioliadv@maggioli.it www.maggioliadv.it