Errori nella compilazione della Comunicazione dati IVA

di Antonio Gigliotti

Pubblicato il 29 aprile 2009

Errori nella Comunicazione annuale dati Iva e sanzioni per il contribuente?
QUESITO: 
Se nella predisposizione della Comunicazione annuale dati Iva sono stati commessi degli errori a quale sanzione va incontro il contribuente?
 

RISPOSTA

          Alla comunicazione dati Iva sono tenuti tutti i soggetti Iva per i quali sussiste l’obbligo di dichiarazione annuale Iva, anche se nell’anno non hanno effettuato operazioni imponibili e anche se non sono tenuti a effettuare le liquidazioni periodiche.

          I contribuenti esercenti più attività con contabilità separata (per obbligo o per opzione) sono tenuti a presentare un’unica comunicazione e a indicare i dati relativi a tutte le attività esercitate.

          L’omissione della comunicazione o l’invio della stessa con dati incompleti o inesatti comporta l’applicazione della sanzione amministrativa da 258 a 2.065 euro, prevista dall’articolo 11 del decreto legislativo 18 dicembre 1997, n. 471, per la omessa o inesatta comunicazione di dati, richiamato dal comma 6 dell’articolo 8-bis del D.P.R. n. 322 del 1998.

          Non essendo prevista la possibilità di rettificare o integrare una comunicazione già presentata, i dati definitivi saranno correttamente esposti nella dichiarazione annuale.