Vendite online: quando sono possibili senza partita Iva?

di Angelo Facchini

Pubblicato il 7 ottobre 2022

E’ possibile vendere online senza partita Iva? Si ma solo in alcuni casi e se l’attività è svolta occasionalmente (per esempio vendita di beni usati come vestiti, mobili ecc…). Questo tipo di “attività” non è soggetta a tassazione. Differentemente, se le vendite avvengono in modo più costante nel tempo, si rientra nell’ambito di un’attività commerciale che si divide tra occasionale, dove non serve la partita Iva, e abituale dove si produce un vero e proprio reddito d’impresa con obbligo di apertura della partita Iva. L’obbligo nasce da come viene svolta l’attività, quindi la costanza è elemento determinante. Per essere considerata occasionale, l’attività deve essere effettuata in modo sporadico, non vi deve essere organizzazione e non deve essere svolta con continuità nel tempo. Non può avere un sito di vendita online.