Terreni e partecipazioni: rivalutazione 2023

di Angelo Facchini

Pubblicato il 23 dicembre 2022

Per rivalutare terreni e partecipazioni ci sarà un nuovo tempo fino al 15 novembre 2023; la misura della sostituiva sale dal 14% al 16%. Per terreni si intendono quelli edificabili e con destinazione agricola e per partecipazioni quelle negoziate e non negoziate in mercati regolamentati o in sistemi multilaterali di negoziazione, posseduti al 1° gennaio 2023. Il versamento dell'imposta sostitutiva potrà essere rateizzato fino ad un massimo di tre rate annuali di pari importo a decorrere dal 15 novembre 2023 e con applicazione, sulle rate successive alla prima, di interessi nella misura del 3% annuo da versare contestualmente all'ammontare dell'imposta.