Riscossione: approvato il provvedimento che dispone nuova proroga per cartelle e avvisi

di Angelo Facchini

Pubblicato il 19 ottobre 2020



Il nuovo DPCM, Decreto del Presidente del Consiglio dei Ministri, approvato il 18 ottobre 2020, dispone una nuova sospensione per la sospensione delle cartelle inviate e da inviare fino al 31 dicembre 2020. Lo scorso 16 ottobre si sarebbe dovuta riprendere l’attività di riscossione; l’emergenza ancora in atto impone la proroga della sospensione disposta in precedenza. Restano, pertanto, sospese fino al 31 dicembre 2020: le attività di notifica di nuove cartelle di pagamento; il pagamento delle cartelle già inviate in precedenza e degli altri atti dell’Agente della Riscossione. Si fermano le attività di pignoramento su stipendi, pensioni e trattamenti assimilati; si proroga il periodo durante il quale si decade dalla rateizzazione con il mancato pagamento di 10 rate, anziché 5.