Pensioni: al via le domande per Opzione donna

di Angelo Facchini

Pubblicato il 30 gennaio 2020

La legge di Bilancio 2020 conferma per l’anno in corso la misura di pensionamento anticipato riservato alle donne “Opzione donna”. Le lavoratrici che al 31 dicembre 2019 hanno compiuto 58 anni di età, se dipendenti, e 59 anni di età, se autonome, e che abbiano maturato almeno 35 anni di contributi, a condizione che optino per la liquidazione della pensione con le regole di calcolo del sistema contributivo, possono presentare domanda di pensione. L’INPS ha comunicato che la domanda si può presentare: tramite servizio online; tramite patronato e intermediari dell'Istituto; tramite il Contact center (messaggio n. 243 del 23 gennaio 2020).