Nessun segreto dei conti correnti per la Riscossione

di Angelo Facchini

Pubblicato il 3 giugno 2021

Nel Rapporto sul coordinamento della finanza pubblica 2021 del 28 maggio, la Corte dei conti ha fornito alcune indicazioni per la riforma della riscossione. I conti correnti non devono aver segreti per l’Agenzia entrate/riscossione: si potrà conoscere, oltre all’esistenza, anche la consistenza del conto del debitore. Vanno rafforzate le misure esecutive ed occorre ritornare al pignoramento della prima casa come soluzione straordinaria ed eccezionale.