Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali: gli ammortizzatori Covid-19

di Angelo Facchini

Pubblicato il 15 aprile 2020

Il Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali, con la circolare n. 8 dell'8 aprile 2020, ha fornito indicazioni interpretative e operative per richiedere la cassa integrazione da Covid-19. L'ammortizzatore può essere richiesto per tutti i dipendenti assunti alla data del 17 marzo 2020; le aziende, che hanno in corso un programma di CIGS con relativo trattamento, anche a titolo di CIGS per aree di crisi industriale complessa, possono presentare domanda per il trattamento salariale ordinario per la causale “Emergenza COVID 19 nazionale -sospensione CIGS” per un periodo non superiore a nove settimane. Per la CIG in deroga il riferimento è l’articolo 22 del D.L. n. 18/2020; viene concessa con appositi decreti delle Regioni e Province autonome ove hanno sede le unità produttive e/o operative interessate dalle sospensioni o riduzioni di orario di lavoro; l’INPS è preposto alla verifica e al pagamento diretto. Per la procedura di presentazione delle domande si rimanda alla circolare Inps n. 47/2020.