Lavoro: disoccupazione agricola entro il 2 aprile

Possono richiedere la disoccupazione agricola: gli operai agricoli a tempo determinato, iscritti negli elenchi nominativi dei lavoratori agricoli dipendenti; gli operai agricoli a tempo indeterminato, che vengono assunti o licenziati nel corso dell’anno; i piccoli coloni; i compartecipanti familiari; i piccoli coltivatori diretti, che integrano fino a 51 le giornate di iscrizione negli elenchi nominativi mediante versamenti volontari. Ai fini della prestazione è necessario aver prestato attività nel settore agricolo e versato contributi per almeno 102 giornate. La domanda va presentata entro il 31 marzo di ogni anno; quest’anno 2 aprile, vista la cadenza festiva del termine.

28 febbraio 2024