Fondo perduto per le PMI creative

di Angelo Facchini

Pubblicato il 30 novembre 2021

E’ stato reso operativo, con la firma del decreto da parte del Ministro dello Sviluppo economico Giancarlo Giorgetti, il Fondo per le PMI creative istituito presso il Ministero, che mira a promuovere nuova imprenditorialità e lo sviluppo del settore. Sono disponibili risorse pari a 20 milioni di euro per ciascun anno 2021 e 2022, per un totale di 40 milioni di euro. Potranno accedere a queste agevolazioni tutte le attività d’impresa dirette allo sviluppo, alla creazione, alla produzione, alla diffusione e alla conservazione dei beni e servizi che costituiscono espressioni culturali, artistiche o altre espressioni creative e, in particolare, quelle relative all’architettura, agli archivi, alle biblioteche, ai musei, all’artigianato artistico, all’audiovisivo, compresi il cinema, la televisione e i contenuti multimediali, al software, ai videogiochi, al patrimonio culturale materiale e immateriale, al design, ai festival, alla musica, alla letteratura, alle arti dello spettacolo.