Corte di Cassazione: fermo ai bonus edilizi in caso di acconto

di Angelo Facchini

Pubblicato il 9 novembre 2022

La Corte di Cassazione – sezione penale – con la sentenza n. 42012 dell’8 novembre 2022, decreta lo stop ai crediti d'imposta per gli interventi edilizi, nella disponibilità sia della società sia dei terzi cessionari. Sono ritenute operazioni inesistenti le fatture emesse in acconto rispetto alla materiale esecuzione delle opere. Dopo il decreto antifrode 157/21, se si vuole monetizzare il credito senza aspettare la fine del cantiere serve lo stato d'avanzamento dei lavori attestato da un tecnico.