Corrispettivi telematici: moratoria al 31 dicembre 2020

di Angelo Facchini

Pubblicato il 16 giugno 2020

Il decreto Rilancio ha rivisto la moratoria riguardante la trasmissione dei corrispettivi giornalieri. I soggetti obbligati possono effettuare la trasmissione dei corrispettivi all’Agenzia entro il mese successivo a quello di effettuazione dell’operazione invece che 12 giorni dall’effettuazione dell’operazione. Questo periodo “straordinario” resta in vigore fino al 31 dicembre 2020, fermi restando i termini di liquidazione dell’IVA. Sempre entro tale termine è possibile continuare ad emettere scontrino fiscale tramite il registratore di cassa in uso o ricevuta fiscale cartacea, utilizzando le apposite funzioni disponibili sul sito Internet dell’Agenzia delle Entrate per l’invio dei corrispettivi giornalieri.