Cashback: fermato il 30 giugno per riesame della procedura

di Angelo Facchini

Pubblicato il 1 luglio 2021

Il cashback si è fermato ieri 30 giugno; sono circa 6 milioni coloro che riceveranno il rimborso di 150 euro, riconosciuto al superamento di 50 transazioni nel semestre di riferimento. Anche il supercashback, il premio aggiuntivo di 1.500 euro riconosciuto ai primi 100.000 aderenti per numero di transazioni, si è fermato. Le motivazioni: correggere alcune delle criticità che hanno caratterizzato il primo semestre dell’operazione come le “micro-operazioni”. La ripresa (eventuale) del sistema potrebbe avvenire con la legge di bilancio 2022.