Bonus edilizi: i vincoli della cessione

di Angelo Facchini

Pubblicato il 14 giugno 2022

I crediti fiscali derivanti dai bonus edilizi soggiacciono alla scelta irrevocabile e preventiva di utilizzo del cessionario. Dallo scorso 1° maggio si deve scegliere preventivamente se utilizzare il credito in compensazione o farne oggetto di ulteriore cessione. L’opzione è gestita in fase di accettazione del tax credit e senza poter “cambiare idea”. Dal prossimo 15 luglio sarà possibile trasmettere, sulla piattaforma della cessione crediti messa a disposizione dall'Agenzia delle entrate, le opzioni per i trasferimenti ai clienti professionali privati. L’operazione sarà sempre consentita alle banche ed altre società appartenenti a gruppi bancari indipendentemente dal numero di passaggi già effettuati. Le novità sono contenute nel provvedimento 2022/202205 pubblicato il 10 giugno 2022 dalle Entrate.