Associazioni Sportive Dilettantistiche: agevolazioni solo se senza fini di lucro

Le ASD possono applicare la normativa tributaria di favore se svolgono (soprattutto) un’attività senza fini di lucro. L’onere probatorio è a carico del soggetto che invoca le agevolazioni previste dalla normativa di settore. Lo ha stabilito la Corte di giustizia tributaria di secondo grado della Basilicata con la sentenza n. 259 del 21 novembre 2023.