La relazione unitaria del collegio sindacale incaricato del controllo dei conti

Dal CNDCEC arriva la Relazione unitaria di controllo societario del collegio sindacale incaricato della revisione legale dei conti del bilancio al 31.12.2019.
Il documento tiene conto delle novità normative di questo delicato periodo.

relazione unitaria collegio sindacalePremessa

Il Consiglio nazionale dei commercialisti e degli esperti contabili (CNDCEC) ha reso disponibile il documento “La relazione unitaria di controllo societario del collegio sindacale incaricato della revisione legale dei conti” del bilancio chiuso al 31.12.2019 tenendo conto delle novità normative (in specie il primo incarico di revisione legale nelle nano-imprese) e delle circostanze in cui siamo immersi in questo periodo.

 

Struttura della relazione unitaria  

Il modello di relazione unitaria del collegio sindacale, o del sindaco unico, incaricato della revisione legale proposto nella quarta edizione del documento edito dal Cndcec conserva la struttura delle precedenti edizioni e privilegia, pertanto, una relazione di tipo unitario, in luogo di due relazioni separate.

In questo modo, il collegio sindacale, o il sindaco unico, esprime al meglio e in modo coordinato e integrato le risultanze del lavoro svolto:

  • sia in termini di vigilanza e altri doveri ai sensi dell’art. 2429, comma 2, c.c.,
  • sia di revisione legale del bilancio, ai sensi dell’art. 14 del D.Lgs. 27 gennaio 2010, n. 39.

Il modello di relazione unitaria proposto mantiene l’ordine espositivo delle precedenti edizioni che vede la seguente sequenza:

  • Parte A – Relazione del revisore indipendente ai sensi dell’art. 14 del D.Lgs. 27 gennaio 2010, n. 39
  • Parte B – Relazione sulla attività di vigilanza ai sensi dell’art. 2429, comma 2, c.c.
  • B1 – Attività di vigilanza ai sensi degli artt. 2403 e ss. c.c.
  • B2 – Osservazioni in ordine al bilancio d’esercizio
  • B3 – Osservazioni e proposte in ordine alla approvazione del bilancio

 

Struttura della relazione

Titolo

Destinatari

Premessa

Parte A – Relazione del revisore indipendente ai sensi dell’art. 14 del D.Lgs. 27 gennaio 2010, n. 39

Parte B – Relazione sulla attività di vigilanza ai sensi dell’art. 2429, comma 2, c.c.

B1 – Attività di vigilanza ai sensi degli artt. 2403 e ss. c.c.

B2 – Osservazioni in ordine al bilancio d’esercizio

B3 – Osservazioni e proposte in ordine alla approvazione del bilancio

Data

Sede

Nome e Cognome dei Componenti del collegio sindacale con le rispettive qualifiche

Firme

 

Titolo

Scopo del titolo è informare il lettore del bilancio che la relazione è di tipo unitario e contiene una sezione con la relazione di revisione e una sezione con la relazione sull’attività di vigilanza, specificatamente attinente agli altri compiti del collegio sindacale, che si conclude con le proposte del collegio in ordine al bilancio e alla sua approvazione.

Pertanto, la relazione unitaria può essere opportunamente titolata: Relazione unitaria del collegio sindacale all’assemblea degli azionisti (dei soci).

 

Destinatari

I destinatari sono i soggetti indicati dalla legge e, quindi, i soci riuniti per l’approvazione del bilancio.

 

Premessa

La breve premessa è destinata a spiegare la natura e la struttura del documento presentato.

 

Data di emissione

La data di emissione è quella in cui il collegio sindacale approva il documento; data che, salvo il caso di rinuncia formale ai termini di deposito da parte dei soci, non deve essere successiva al termine del suddetto deposito, inteso come il quindicesimo giorno antecedente alla data di prima convocazione dell’assemblea e dei soci per la approvazione del bilancio.

 

Sede

La sede da riportare in relazione può essere convenzionalmente indicata in quella dove si trova lo studio del presidente del collegio sindacale, o del sindaco unico, oppure si può optare per inserire le sedi di riferimento degli studi dei componenti del collegio stesso, in corrispondenza del nome e cognome di ognuno di essi.

 

Firma

In considerazione delle difficoltà operative legate alla diffusione pandemica del Covid-19 e dei provvedimenti normativi restrittivi che condizionano la libera circolazione delle persone, in via eccezionale, la relazione del collegio…

Contenuto disponibile esclusivamente agli utenti abbonati
Per continuare a leggere il contenuto di questo articolo è necessario essere abbonati. Se sei già un nostro abbonato, effettua il login attraverso il modulo di autenticazione posto in cima alla pagina. Se non sei abbonato o ti è scaduto l'abbonamento, che aspetti?
Condividi:
Maggioli ADV
Gruppo Maggioli
www.maggioli.it
Per la tua pubblicità sui nostri Media:
maggioliadv@maggioli.it www.maggioliadv.it