Contributo a fondo perduto: indennità (per maggio) prevista dal Decreto Rilancio

di Claudio Sabbatini

Pubblicato il 16 giugno 2020

Dall'Agenzia delle Entrate arriva il provvedimento attuativo che definisce le modalità per il riconoscimento del contributo a fondo perduto introdotto dal DL Rilancio.
Ammontare del contributo, beneficiari e modalità di richiesta…

contributo a fondo perduto indennitàIl contributo a fondo perduto è una somma di denaro corrisposta dall’Agenzia delle entrate a seguito della presentazione, in via telematica, di una apposita istanza.

Alcuni chiarimenti sono stati diffusi dall’agenzia delle Entrate con la Cm 13 giugno 2020, n. 15/E cui si farà di seguito riferimento.

 

Contributo a fondo perduto: provvedimento attuativo

Il Provvedimento del direttore dell’Agenzia delle Entrate 10 giugno 2020, n. 230439 definisce le procedure operative per il riconoscimento del contributo a fondo perduto previsto dall’articolo 25, Dl 34/2020 (DL Rilancio).

Il contributo spetta ai titolari di partita Iva, che esercitano attività d’impresa e di lavoro autonomo o che sono titolari di reddito agrario, ed è commisurato alla diminuzione di fatturato (spessa subita a causa dell’emergenza epidemiologica).

In particolare, il provvedimento definisce:

  • il contenuto informativo dell’istanza da presentare;
     
  • la modalità di presentazione della stessa;
     
  • i termini di presentazione,

ai fini del riconoscimento dell’indennità.

Nella spiegazione che segue potranno essere visibili le immagini del modello di istanza.

 

Beneficiari

Destinatari del contributo a fondo perduto sono:

  • i soggetti esercenti attività d’impresa, co