Ecco come l'America dà liquidità alle sue imprese: Economic Injury Disaster Loan (EIDL) e Paycheck Protection Program (PPP)

In questo articolo ci poniamo l’obiettivo di descrivere il modo con cui l’America ha deciso di intervenire con una massiccia ed immediata iniezione di liquidità nei confronti delle piccole e medie imprese che sono state colpite dalla crisi per l’emergenza Coronavirus.

America liquidità impreseI due strumenti utilizzati dall’America per far affluire liquidità alle imprese sono:

  1. L’Economic Injury Disaster Loan (EIDL);
  2. Il Paycheck Protection Program (PPP).

Gli obiettivi strategici di questi due programmi sono quelli di dare liquidità alle imprese Americane:

  • in misura abbondante;
     
  • in tempi ridotti;
     
  • con una sostanziale remissione del debito a breve, purché si mantengano i livelli occupazionali, nel caso del PPP Program;
     
  • con un rientro fino a 30 anni del debito a medio-lungo termine nel caso dell’EIDL Program;
     
  • ampliando al massimo la platea dei beneficiari in modo da dare liquidità non a singoli settori, ma a tutto il sistema nella sua capillarità.

Partiamo proprio da quest’ultimo punto: la platea delle imprese potenzialmente interessate da questi programmi è veramente molto estesa, dato che coinvolge tutte le imprese di diritto Americano che hanno fino a 500 dipendenti.

Essa si estende, però, anche a:

  • sole proprietorship (imprese individuali) senza dipendenti;
     
  • self-employed person (lavoratori autonomi) senza dipendenti;
     
  • organizzazioni non-profit aventi certe caratteristiche.

 

Gli strumenti per l’immissione di  liquidità messi in atto dall’America

Paycheck Protection Program (PPP)

Il Paycheck Protection Program si focalizza sul fornire in brevissimo tempo risorse liquide per sostenere il costo dei dipendenti da parte delle imprese.

L’obiettivo è quello di evitare che le imprese licenzino in quanto non riescono più a produrre ed ad avere le risorse liquide per sostenere i costi fissi dei dipendenti.

Le principali caratteristiche di questo programma sono le seguenti:

a) Il piano si pone l’obiettivo di coprire tutti i seguenti costi:

  • il costo dei dipendenti;
  • gli affitti;
  • gli interessi dei mutui ipotecari;
  • le utilities (cioè le utenze),

per un periodo di 8 settimane dal momento dell’ottenimento del prestito.

b) Il valore massimo del prestito è di 10 milioni di dollari e l’ammontare del prestito concesso è pari al 250% del costo medio mensile del personale della società applicante.

Pertanto, se, ad esempio, il costo medio mensile del personale di una data azienda è pari a 100.000 dollari, questa potrà ottenere fino a 250.000 dollari di Paycheck Protection Program, dei quali almeno il 75% (pari a 187.500 dollari) dovrà essere utilizzata per i costi dei dipendenti, mentre non più del 25% (pari a 62.500 dollari) potrà essere speso per i costi degli affitti, degli interessi dei mutui ipotecari e delle utilities.

c) Il tasso d’interesse è fisso all’1%. In più, per i primi 6 mesi, gli interessi sono differiti e nemmeno calcolati.

d) La durata del prestito è di 24 mesi, nel senso che la restituzione inizia a partire dal secondo anno successivo al momento della richiesta.

e) Attenzione però:  il debito è completamente rimesso qualora l’azienda mantenga i livelli occupazionali pre-crisi al 30 giugno 2020.

Nel caso in cui l’azienda licenzi una determinata percentuale di dipendenti (poniamo il 30%) il debito dovrà essere ripagato per questa percentuale (30%) e sarà conseguentemente rimesso per il restante 70%.

f) Come già detto, possono accedervi tutte le imprese con 500 o meno dipendenti, comprese le imprese individuali e le self-employed persons.

g) Il costo del personale è comprensivo delle ritenute fiscali e previdenziali ma ha la caratteristica che non può superare i 100.000 dollari annui di costo per dipendente: ciò significa che se un’azienda ha 9 dipendenti con uno stipendio medio di 85.000 dollari ed un dirigente con uno stipendio di 230.000 dollari, il conteggio del costo medio mensile dei dipendenti agevolabile ai fini del PPP Program si farà in questo modo:

85.000 x 9 + 100.000 = 865.000 dollari.

Ciò significa che questa società potrà chiedere un finanziamento pari a:

865.000 x 2,5 = 2.162.500 dollari che vanno a coprire i costi del personale per almeno il 75%, e cioè per almeno 1.621.875…

Contenuto disponibile esclusivamente agli utenti abbonati
Per continuare a leggere il contenuto di questo articolo è necessario essere abbonati. Se sei già un nostro abbonato, effettua il login attraverso il modulo di autenticazione posto in cima alla pagina. Se non sei abbonato o ti è scaduto l'abbonamento, che aspetti?
Condividi:
Maggioli ADV
Gruppo Maggioli
www.maggioli.it
Per la tua pubblicità sui nostri Media:
maggioliadv@maggioli.it www.maggioliadv.it