La promozione spontanea dell’adempimento: le comunicazioni puntano a più categorie reddituali


il Fisco sta inviando tante lettere per suggerire l'adempimento spontaneo, cioè il ravvedimento operoso, a contribuenti le cui dichiarazioni non risultano in linea coi dati in possesso dell'Amministrazione. In questo articolo viediamo da quali banche dati (la più tipica è il modello 770) si parte per individuare i contribuenti in posizione anomala

 

Contenuto disponibile solo per utenti abbonati

Per continuare a leggere il contenuto di questa pagina è necessario essere abbonati. Se sei già un nostro abbonato, effettua il login attraverso il modulo di autenticazione in alto a destra. Se non sei abbonato o ti è scaduto l'abbonamento, che aspetti?


Partecipa alla discussione sul forum.