Bonus edilizio e riqualificazione energetica: detrazione spese anche con bonifici disposti con istituti di pagamento

di Giovanna Greco

Pubblicato il 11 marzo 2017

sono detraibili le spese di ristrutturazione edilizia e di riqualificazione energetica dell’edificio anche nel caso in cui i bonifici siano stati effettuati tramite istituti di pagamento ovvero gli stessi siano stati accreditati su un conto corrente acceso presso tale tipologia di istituti

montedeipaschi-porta-antica-CTCon la Risoluzione n. 9/E del 20 gennaio 2017 l’Agenzia delle Entrate ha fornito significativi chiarimenti in materia di detrazione delle spese relative a interventi di recupero del patrimonio edilizio e di riqualificazione energetica. Sono detraibili le spese di ristrutturazione edilizia e di riqualificazione energetica dell’edificio anche nel caso in cui i bonifici siano stati effettuati tramite istituti di pagamento ovvero gli stessi siano stati accreditati su un conto corrente acceso presso tale tipologia di istituti.

Nell’istanza di consulenza giuridica richiesta da un'associazione rappresentativa a livello nazionale degli "istituti di pagamento", presentata all’Agenzia veniva per l’appunto richiesto:

- se i contribuenti che sostengono tali spese possono usufruire dei connessi benefici fiscali anche quando effettuano i pagamenti mediante un bonifico tratto su un conto acceso presso un istituto di pagamento;

- qualora gli istituti di pagamento che ricevono un ordine di accredito di bonifico, la cui causale contiene il riferimento alle predette agevolazioni fiscali, debbano o meno operare la ritenuta prevista dalla legge.

L'Agenzia delle Entrate ricorda che per fruire dei benefici fiscali il pagamento deve essere eseguito mediante bonifico bancario, o postale, dal quale risultino la causale del versamento, il codice fiscale del beneficiario della detrazione e il numero di partita Iva (o