ACE: calcolo deduzione e conversione dell’eccedenza in credito di imposta ai fini Irap

di Maria Benedetto

Pubblicato il 6 luglio 2015



l'agevolazione ACE può rappresentare l'occasione di un importante risparmio fiscale in fase di calcolo delle imposte: pubblichiamo una guida al calcolo dell'agevolazione corredata con esempi pratici

L’art. 1 del Decreto Salva Italia ha introdotto nel nostro ordinamento fiscale l’aiuto alla crescita economica (ACE). L’aiuto è diretto a favorire la capitalizzazione delle imprese mediante una riduzione dell’imposizione fiscale sui redditi derivanti dal finanziamento con capitale di rischio. Il D.L. 91/2014 ha introdotto la possibilità di trasformare le deduzioni ACE non utilizzate per in capienza del reddito imponibile in crediti di imposta da impiegare per il versamento dell’Irap. Il rendimento nozionale stabilito per gli anni d’imposta 2014-2016 è stato incrementato per la totalità dei contribuenti, solo per le società quotate la base di calcolo dell’ACE è aumentata del 40% per il primo anno di quotazione e per i due successivi.

Abbiamo a disposizione un'utilissima applicazione per la gestione dell'agevolazione ACE in Unico 2015

Scarica il documento